Domande frequenti degli spiranti autori di giochi da tavolo

Hai inventato o vuoi inventare un nuovo gioco da tavolo, gioco di carte, gioco di dadi o qualche altra forma di gioco analogico? Allora probabilmente hai più di una domanda. Qui abbiamo raccolto le domande più comuni dei nuovi designer e fornito brevi risposte da parte dei nostri autori più esperti.

 

FAQs


Allora ho un'idea per un gioco, e adesso? Di cosa ho bisogno per iniziare?

Prova a formulare le tue regole fondamentali e crea un semplice prototipo. Il design del gioco è un processo iterativo, ciò significa che lo provi, ottieni feedback per migliorarlo, riprovalo, migliorarlo, riprovarlo, migliorarlo, ...

Come diventare un game designer?

Diventare un game designer è facile: basta creare un gioco. Un gioco per essere tale non ha bisogno di essere premiato, e non ha nemmeno bisogno di essere pubblicato. Non appena hai un prototipo giocabile (e possibilmente originale) sei un game designer.

Dove posso testare il mio gioco?

La maggior parte delle persone prova il proprio gioco con amici e familiari, ed è un buon inizio. Ma le persone a te più vicine potrebbero essere troppo preoccupate per i tuoi sentimenti per darti un feedback del tutto onesto. In primo luogo, pensa al target del tuo gioco. Quindi dovresti cercare gruppi di test "neutri", ad es. nelle scuole e negli asili nido, club di gioco o gruppi di designer inerenti a quel target. Vedi anche gruppi regionali.

Come gestire i feedback che ricevo sul mio gioco?

Prima di tutto, ascolta il feedback e prendi appunti. I membri SAZ trovano un modulo per il rapporto di prova sul nostro sito Web nell'area membri. Puoi fare domande, ma non commentare il feedback. Ricevere un feedback negativo può essere scoraggiante ma fa parte del processo di progettazione ed è sempre meglio di non ricevere alcun feedback, perché puoi usarlo per migliorare il tuo gioco. Quindi, non discutere per giustificare le tue decisioni di progettazione: non aiuta il tuo gioco e rende meno probabile che tu riceva un feedback onesto in futuro. Non c'è bisogno di implementare immediatamente ogni commento dei tester, ma se più persone indicano come criticità sempre la stessa parte del tuo gioco, probabilmente dovresti rielaborarla.

Quanto devono essere perfette le regole?

Non è necessario che le regole siano perfettamente impaginate, anche se immagini ed esempi possono essere utili. Prima di mostrare il gioco a un editore, le persone che non hanno mai giocato al gioco devono essere in grado di capire il gioco dalla lettura delle regole. Puoi (e dovresti) testare lasciando che un nuovo tester legga le regole per poi guardalo mentre spiega il tuo gioco ad altri nuovi tester. Prendi nota di quali domande emergono durante il gioco.

Cosa rende un gioco unico e accattivante?

I più importanti sono le emozioni e l'atmosfera che un gioco può creare e tutto ciò che rende vivo il tema. Diversi tipi di giocatori potrebbero cercare esperienze diverse. Ad esempio, ad alcuni piace il puzzle di un gioco economico, ad altri il brivido di un gioco di strategia. Un elemento originale potrebbe essere una nuova combinazione di meccanismi, un nuovo uso di un vecchio meccanismo, un componente particolare (soprattutto nei giochi per bambini), ecc.

Quando il gioco è finito e pronto per essere mostrato a un editore?

Il gioco è pronto quando i tester vogliono giocare ancora e ancora e smettono di richiedere modifiche significative.  E naturalmente, quando anche tu sei convinto che il gioco sia buono.

Quanto deve essere perfetto il mio prototipo?

Il tuo prototipo di gioco non deve essere perfetto, deve essere giocabile. Un buon layout con icone di facile comprensione è molto più importante delle illustrazioni per visualizzare il tema. Per riconoscere rapidamente un'azione o la funzione di una carta è una buona idea utilizzare alcune clipart gratuite. Commissionare illustratori e grafici è compito dell'editore. Un'eccezione potrebbe essere se le illustrazioni sono parte integrante delle meccaniche di gioco, ma anche in questo caso, cerca di risparmiare denaro riutilizzando immagini gratuite, perché anche se commissioni immagini su misura, è probabile che l'editore utilizzerò illustrazioni diverse al momento di pubblicare il gioco. Tuttavia, un prototipo di bell'aspetto è certamente più attraente per un editore di uno inintelligibile.

Dove posso trovare i componenti del gioco?

Ci sono molte fonti per reperire i materiali di gioco. Puoi acquistare vecchi giochi a buon mercato da mercatini delle pulci, negozi dell'usato o siti come ebay, e riutilizzare i loro componenti. Oppure puoi ordinare componenti specifici su siti Web specializzati come spielmaterial.de (dove ottieni uno sconto come membro SAZ). Vedi anche raccolta di link sul sito web di SAZ per scoprire altri fornitori di materiali.

Dove posso trovare i meccanismi esistenti per i giochi? Come faccio a sapere come si chiamano?

Se sei interessato ai meccanismi di gioco, ci sono libri (es. Building Blocks of Tabletop Game Design) e siti web (es. pagat.com per i giochi di carte) che descrivono in dettaglio i meccanismi di gioco. Se ti piace un gioco specifico puoi anche cercare quali meccanismi sono elencati per esso sul sito web boardgamegeek.com. Una fonte di informazioni più personale sono le serate di gioco pubbliche o i negozi di giochi, soprattutto se lo staff è composto da appassionati giocatori. Se ci vai regolarmente imparerai i termini e i meccanismi più importanti mentre giochi.

Quali software o strumenti online sono utili?

Puoi trovare alcuni strumenti o programmi online utili nella nostra raccolta di link. Se vuoi testare i tuoi giochi online con altre persone, Tabletop Simulator e Tabletopia sono due ottimi strumenti.

Di quanti prototipi ho bisogno?

Per il playtest è sufficiente un prototipo. In seguito, se più editori vogliono testare il tuo gioco contemporaneamente, hai ancora tempo per fare una copia. Inoltre, per ulteriori sviluppi potrebbe essere utile tenere un prototipo per te.

Come posso proteggere il mio gioco?

Ci sono due fasi in cui potresti voler proteggere il tuo gioco. Durante il playtesting e durante la sottomissione a degli editori. In Europa i diritti d'autore ti garantiscono automaticamente una protezione sufficiente e la maggior parte degli editori è affidabile. Tuttavia, è utile una registrazione di ogni presentazione di gioco. I membri SAZ possono trovare tale modulo di registrazione sul nostro sito Web nell'area membri. Puoi trovare maggiori informazioni su azioni di protezione, copyright, brevetti, accordi di non divulgazione, ecc. qui.

Come posso portare il mio gioco sul mercato?

Esistono diversi approcci: la maggior parte dei game designer si rivolge a un editore. Un editore si occupa dell'ulteriore sviluppo, illustrazioni, produzione, marketing e distribuzione del gioco e tu riceverai una royalty per ogni gioco venduto. Invece di cercare tu stesso gli editori, puoi utilizzare il servizio di un'agenzia di giochi che ha molti contatti ed esperienza per trovare l'editore giusto per il tuo gioco. Tuttavia, in caso di successo, l'agenzia prende una quota, generalmente del 40% delle royalties maturate.

In alternativa, puoi anche autopubblicarti. In questo caso puoi decidere su tutto e potresti avere un margine di guadagno più alto, ma dovrai anche pagare per la produzione e il marketing e gestire la distribuzione, il che è un maggiore rischio finanziario. Anche il crowdfunding (come Kickstarter o Gamefound) può essere un'opzione per l'autopubblicazione.

Come trovo l'editore giusto?

Guarda il catalogo dei diversi editori e chiediti in quale linea editoriale potrebbero cercare un gioco come il tuo. La maggior parte degli editori ha informazioni dettagliate per gli autori di giochi sui propri siti Web, e alcuni anche in profili degli editori sul nostro sito web.

Devo inviare i prototipi direttamente all'editore?

Invia prototipi solo su richiesta di un editore, mai senza. Per il primo contatto è sufficiente una presentazione di una pagina. Se l'editore è interessato, chiederà maggiori informazioni o un prototipo.

Come mi rivolgo a un editore?

Di solito scrivi prima un'e-mail e invii solo un foglio di presentazione. Questo dovrebbe contenere i dati di base del gioco, l'idea di base, un breve elenco dei componenti del gioco e ciò che lo rende speciale. Un'immagine o schizzi aggiuntivi aiutano a visualizzare il gioco. Un altro modo è realizzare un breve video (non più di 5 minuti) a cui condividere il collegamento nell'e-mail. Se l'editore è interessato, ti risponderà. Potrebbero chiedere un prototipo e/o le regole, altre informazioni, una videochiamata o un incontro personale in una convention di giochi da tavolo o in una fiera del gioco.

Come mi preparo per presentare di persona il mio gioco?

Concentrati sugli elementi chiave. Hai solo pochi minuti per incuriosire l'editore. Se sono interessati, potresti giocare alcuni turni o addirittura l'intera partita, a seconda di quanto tempo è stato dedicato alla riunione. C'è anche un tutorial della SAZ per la Game Designer Convention annuale di Göttingen.

Quali sono i miei diritti nei confronti di un editore?

Un contratto con un editore contiene diritti e doveri per entrambe le parti. Dovrebbe essere specificato nel contratto che l'editore deve pubblicare il tuo gioco fino a una certa scadenza, in quale importo e per quali usi ti paga le royalties e che il tuo nome dovrebbe essere sulla scatola e nel regolamento. Inoltre, dovrebbe chiederti il ​​permesso prima di apportare modifiche alle tue regole di gioco. Vedi anche il nostro modello di contratto di licenza e il nostro documento di sintesi sulla partecipazione degli autori di giochi.

Quanti soldi posso guadagnare con il mio gioco da tavolo?

Non lasciare il tuo lavoro quotidiano, la maggior parte dei giochi non farà molti soldi. Se ti rivolgi a un editore di solito otterrai il 6-10% calcolato sul ricavo netto (circa la metà del prezzo del gioco a negozio). Per i membri SAZ abbiamo un “Mirror of Royalties” e condizioni contrattuali con molti altri dettagli su questo punto. Se pubblichi autonomamente, ovviamente hai un margine di guadagno più alto, ma devi investire in anticipo per produrre e correre un rischio elevato di rimanere con i tuoi giochi invenduti se la distribuzione fallisce.

Cosa ottengo iscrivendomi a SAZ?

Ci sono una serie di vantaggi nell'essere membri di SAZ. Questi includono l'accesso a una serie di pubblicazioni che supportano i game designer in molti aspetti del loro lavoro e condividono la conoscenza collettiva dei membri SAZ, una newsletter su ciò che sta accadendo attualmente, nonché opportunità di formazione continua, sconti su biglietti per fiere e convegni, e consulenza professionale su contratti e diritti d'autore. È possibile trovare un elenco completo dei vantaggi qui. Il vantaggio principale è che con noi trovi una grande e amichevole comunità di game designer esperti che sono disposti a condividere informazioni utili e a dare consigli.

Dove posso studiare game design?

Purtroppo, nelle università ci sono solo studi per la progettazione di giochi digitali. Tuttavia, questi corsi includono anche elementi di progettazione di giochi analogici. SAZ organizza diverse occasioni di ulteriore formazione, come SAZ Academy, una serie di conferenze online. Puoi anche trovare molti video e materiale scritto online. Sul sito Web di SAZ è possibile trovare un elenco di libri che trattano la progettazione di giochi da tavolo.

Qual è il nome corretto: autore/designer/inventore/sviluppatore del gioco? Quale di questi dovrei usare?

Noi di SAZ preferiamo e utilizziamo i termini autore del gioco o designer del gioco (perché facciamo un lavoro creativo, non ingegneria). Invece, a parte per il mondo dei giochi digitali, nel nostro ambito uno sviluppatore/editor di giochi lavora solitamente per l'editore e fa l'ulteriore sviluppo del gioco dal prototipo al prodotto finito.

Complimenti? Suggerimenti? Siamo felici di ricevere i tuoi Feedback!